Stemma Titolo








Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!
Web accessibility initiative

Madonna del Grottone


Gif statua Madonna

Nel 1988/89 l'allora parroco di S.S.Abbondio Don. Giuseppe Marini, nel bel mezzo di una passeggiata lungo il sentiero del Grottone, divergendo verso la strada che conduce sino alla Grotta, rimase affascinato dalla bellezza di quel santuario naturale immerso nel silenzio della natura incontaminata, luogo che durante la Grande Guerra offrì riparo dai bombardamenti a tutti gli abitanti di Petrara e non solo; Pensò fin da subito di rendere quel posto più speciale di quanto in realtà fosse già. Una statua in resina, le cui spese di acquisto furono coperte dallo stesso parroco e dalla comunità di fedeli, venne dunque posta sotto la Grotta a protezione della vallata. Quattro anni più tardi però (1992) uno dei tanti pellegrinaggi riservò una sorpresa inattesa, per quanto drammatica; La statua era bruciata completamente, per cause probabilmente non dolose ma accidentali (forse un cero ribaltatosi per il vento). Il Co.Va.Gi. decise così, a spese proprie, di acquistare una nuova statua e di collocarla nello stesso posto qualche metro più in là (non più in resina ma in gesso, materiale meno infiammabile). La statua della S. Madre veglia ormai sulla vallata da molti anni e i suoi abitanti non hanno mai destato di mostrarvi riconoscenza. Il posto, noto come "Madonna del Grottone", conta un numero considerevole di fedeli, provenienti dai posti più disparati, che vanno a farvi visita. Il Comitato di Petrara con la benevolenza del parroco organizza tutti gli anni, l'ultima Domenica di luglio, una processione e Santa Messa all'interno della Grotta; Al termine il Co.Va.Gi. offre un piccolo ristoro a tutti i partecipanti. Recentemente sono state completate 2 importanti opere di "arricchimento" che rendono il percorso lungo il sentiero ancor più caratteristico: la "Via Crucis" in pietra (2007) e la "staccionata" in legno (2012).


Foto_1 Foto_2 Foto_3 Foto_4 Foto_5 Foto_6 Foto_7 Foto_8 Foto_9 Foto_10 Foto_11 Foto_12 Foto_13 Foto_14 Foto_15


Festa del Grottone


Madonna del Grottone [...]

Regina delle grotti,
passano gli anni,
ma non invecchi.

Ero in fasce nel 44
sei stata la mia prima culla
e seconda casa di rifugio per tutti
durante l'ultima guerra.

Tutti vengono a trovarti,
quando salgo il sentiero ghiaioso
affiancato dal limpido ruscello,
lungo quel bosco mi sento leggero e diverso,
resto affascinato e sconvolto.

Lo scoiattolo si arrampica al faggio,
si mimetizza e scompare nella fitta vegetazione
di piante che puntano in alto nel cielo,
mi fanno vedere il sole e la luna
in modo diverso.

Abbasso lo sguardo
ritorno con i piedi per terra,
i ciclamini impigliati nell'edera verde e bella.

Raggiunta la grotta, sento il bisogno
di rinnovarti un grazie profondo in mezzo ai sassi
ai piedi della SS. Madre sempre più bella.

[...] [29 Luglio 2001, P. Ciaruffoli, Amor di Paese]



Foto_1 Foto_2 Foto_3 Foto_4 Foto_5 Foto_6 Foto_7 Foto_8 Foto_9 Foto_10
360Foto panoramica